Widgetkit Popover Widget
AVOLA

AVOLA

Comune di AVOLA
NOTO

NOTO

Comune di NOTO
Pozzallo

Pozzallo

Comune di Pozzallo
PACHINO

PACHINO

Venerdì 27 Novembre Ore 17:30 Palmento Rudini Contradada Lettiera - Marzameni

more

PORTOPALO

PORTOPALO

Comune di PORTOPALO di CAPOPASSERO
ISPICA

ISPICA

Comune di ISPICA
  • AVOLA

    AVOLA

    Comune di AVOLA
  • NOTO

    NOTO

    Comune di NOTO
  • Pozzallo

    Pozzallo

    Comune di Pozzallo
  • PACHINO

    PACHINO

    Venerdì 27 Novembre Ore 17:30 Palmento Rudini Contradada Lettiera - Marzameni

    more

  • PORTOPALO

    PORTOPALO

    Comune di PORTOPALO di CAPOPASSERO
  • ISPICA

    ISPICA

    Comune di ISPICA

POZZALLO

Pozzallo, unico Comune della Provincia di Ragusa bagnato dal mare, ha alle spalle le vallate dell’altopiano ibleo. La sua linea costiera disegna un’ampia insenatura che va da Punta Raganzino al lungomare Pietre Nere fino al litorale sabbioso della Marza, creando uno dei centri balneari più importanti e frequentati dell’intera area.

Pozzallo, per le sue bellissime spiagge, i suoi stabilimenti balneari efficientemente attrezzati e per il suo mare limpidissimo, si pregia dell’ambito riconoscimento della “Bandiera Blu”.

Oggi Pozzallo è anche uno dei porti simbolo dell’accoglienza degli immigrati tanto da meritare il titolo di “capitale morale d’Italia” un titolo che gli è stato conferito dalle confederazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil in occasione del 1° maggio 2015.

La storia di Pozzallo ha origini molto antiche, come dimostrano i ritrovamenti di tracce bizantine e monete romane. Dopo un periodo di dominazione saracena, quest’area fu conquistata dagli Arabi che ne fecero uno dei porti più importanti della zona.

Nel XIV secolo, Pozzallo era molto conosciuta per le sorgenti di acqua dolce, “Pozzofeto” e “Senia”, tanto da essere segnalata sulle carte nautiche per i rifornimenti.

Proprio per la sua importanza marittima e commerciale, fu costruito da parte dei Chiaramonte, Conti di Modica, un “Caricatore”, un complesso di magazzini, di pontili e scivoli per l’imbarco di merci sui velieri e, nel corso del tempo, furono potenziate le strutture difensive della costa, che portarono alla costruzione della Torre di Cabrera, una delle massime attrazioni locali, per l’avvistamento dei velieri pirata. Monumento simbolo di Pozzallo, si erge maestosa e imponente sulla scogliera del litorale e fu costruita nel 1429 per volere del conte di Modica Bernardo Cabrera.

Pozzallo e il mare

L’economia di Pozzallo è legata al mare ed al commercio e ha nel porto il suo centro nevralgico. Quest’ultimo rappresenta l’unico scalo commerciale della provincia di Ragusa ed è un punto di riferimento per la commercializzazione dei prodotti dell’industria iblea e per il traffico di passeggeri con l’isola di Malta. Il porto piccolo è invece utilizzato per le attività legate alla pesca e accoglie le imbarcazioni da diporto.

Da non perdere

La storia di Pozzallo si intreccia con i luoghi della tradizione marinara, in cui è possibile leggere i segni e le vicende che si sono susseguite attraverso i secoli.

Gli itinerari per la visita alla città partono dallo storico piazzale antistante al pontile di pietra, su cui si affacciano la Torre Cabrera e l’antico portale della Chiesa di Portosalvo, un luogo della memoria, a partire dal quale inizia il racconto del piccolo borgo marinaro. Seguono la Chiesa Madonna del Rosario costruita nel 1878 che si erge su un’alta scalinata e fronteggia il Municipio; la Chiesa San Giovanni Battista, costruita nel 1924, presenta un aspetto moderno; la Chiesa San Paolo Apostolo costruita nel 1975 che per la sua struttura architettonica ricorda la grande tenda dei convegni ebraici del deserto; la Chiesa Maria Madre della Fiducia costruita nel 2000 sede del convento delle suore francescane.

Da vedere anche l’Isola dei Porri, che si trova a poca distanza dalla costa, di fronte al litorale della Marza.

Oltre ai luoghi legati al mare, altre attrazioni locali sono i palazzi liberty di Piazza delle Rimembranze: Palazzo Giunta, Palazzo Pandolfi, Palazzo Musso, il Palazzo Municipale, la Villa Tedeschi. Di semplice struttura architettonica è la casa natale di Giogio La Pira, “Cittadino del Mondo”sita in via Giulia n.8.

Eventi e manifestazioni

La Sagra del Pesce, che si svolge ogni anno durante la seconda settimana d’agosto, rappresenta una delle più importanti e antiche sagre gastronomiche della Sicilia. Piazza delle Rimembranze,diventa un ristorante all’aperto, dove quintali di pesce vengono cucinati in una padella, dal diametro di quattro metri, posta al centro della piazza. Gli abili cuochi locali presentano in modo spettacolare i piatti della tradizione siciliana:pizza alla marinara, risotto alla pescatora, pasta con alici, fritto misto, pesce spada arrosto, insalata di mare, poi ancora olive, capperi e limoni.

Prodotti tipici

Tra i prodotti tipici di Pozzallo spiccano le conserve ittiche (sott’olio, sotto sale, affumicate) con la lavorazione di tonni, pesce spada, ricciole, sgombri, acciughe. Le più rinomate ricette locali a base di pesce sono: Lasagne al ragù di pesce, Tortino di pesce, Garganelli pesce spada e pesto di pistacchi, Pirciatu con le sarde.

Download Free FREE High-quality Joomla! Designs • Premium Joomla 3 Templates BIGtheme.net